La nostra gamma prodotti:

DIAFRAMMA STRADALE - GUAINA ANTI-PUMPING

DESCRIZIONE
Il diaframma stradale è una vera e propria armatura che consente di distribuire e ridurre le tensioni indotte dal carico applicato e di sigillare gli strati più profondi.
Il sistema è composto da un diaframma impermeabilizzante a base bitume/ polimero, che moltiplica il potere adesivo per trasferimento di calore indotto.

Il supporto di rinforzo è costituito da un tessuto minerale composito con ottima stabilità dimensionale e con eccezionali caratteristiche meccaniche.
La faccia superiore del diaframma è protetta da uno speciale tessuto non tessuto di fibre polimeriche, che consente l’applicazione ed il transito di cantiere, senza pregiudizio alcuno all’atto della posa dello strato di conglomerato bituminoso, esaltandone anzi la perfetta compenetrazione.
La faccia inferiore è provvista di un film di materiale termoplastico asportabile.

Vantaggi:
•   incremento della resistenza a fatica e quindi della vita utile della sovrastruttura stradale;
•   ottima impermeabilizzazione, sia degli strati intermedi, che della fondazione e del sottofondo, impedendo fenomeni di pumping e di risalita di materiali fini.

CAMPI DI APPLICAZIONE
•   Per il ripristino di strade o tratti stradali ammalorati;
•   ripristino di scavi a sezione aperta per impedire la risalita dei tagli di scavo;
•   ripristino di ammorsamenti in caso di rifacimento parziale della carreggiata;
•   per la realizzazione di piazzali, rotonde, interporti o piste aeroportuali e comunque in tutte le condizioni ove ci siano alti volumi di carichi pesanti.

MODALITA’ DI IMPIEGO
Posizionare, a freddo, il diaframma stradale sulla superficie di posa (eventualmente fresata e spazzolata a secco o direttamente sullo strato di usura). Non è necessario (anzi sconsigliato) l’utilizzo di emulsione bituminosa in caso di posa su asfalto, è invece indicato l’utilizzo di apposito primer su calcestruzzo.
Effettuare sovrapposizioni laterali e di testa rispettivamente di almeno 10 e 15cm, per garantire le prestazioni meccaniche, ed avendo cura di rimuovere la cimosa laterale presente sulla faccia superiore.
Rimuovere il film asportabile dalla faccia inferiore della membrana.
Stendere direttamente sul diaframma stradale lo strato bituminoso caldo, posato ad una temperatura non inferiore ai +130 °C in modo tale da assicurare la perfetta adesione per termo attivazione indotta del diaframma stradale.

ASFALTO A FREDDO SEMI-PERMANENTE FIBRATO CON BITUMI MODIFICATI

DESCRIZIONE
Pro Patch è un conglomerato bituminoso da usare a freddo composto da graniglia, filler, bitume modificato e fibre strutturali. Pro Patch non contiene solventi e fluidificanti volatili.
Il prodotto ha una formula unica per tutto l’anno, non fa il blocco nei sacchi e non rinviene con il caldo estivo. Garantito per 12 mesi dalla data di produzione stampata sul sacco.
Disponibile in tre formati:
•   in sacchi da 25 kg (conservazione 12 mesi);
•   in big-bag da 1000 kg (conservazione 12 mesi);
•   sfuso.

Un sacco da 25 kg copre una superficie di 1 mq per 1 cm di spessore.

CAMPI DI APPLICAZIONE
Prodotto a freddo per la manutenzione del manto stradale in conglomerato bituminoso, Pro Patch è adatto alla chiusura di buche, ai ripristini di livello su ormaie e avvallamenti, alla chiusura di spaccature ed appropriato ad uniformare dislivelli.

MODALITA’ DI IMPIEGO
Stendere Pro Patch sulla superficie da ripristinare, distribuire uniformemente il prodotto avendo cura di lasciare il materiale leggermente più alto rispetto alla zona circostante (il materiale, una volta compattato, avrà un calo di circa il 30% dell’altezza di stesa). Una volta steso il prodotto si può compattare con piastra vibrante o con rullo oppure si può aprire direttamente al traffico. Con questo tipo di conglomerato è anche possibile eseguire manti d’usura stesi con finitrice e compattati con rullo.

CARATTERISTICHE TECNICHE
A differenza dei tradizionali conglomerati a freddo, con Pro Patch è possibile realizzare manutenzioni permanenti e durature, sia stendendo il prodotto manualmente che utilizzando macchinari specifici come la finitrice stradale.

•   Formula unica e stessa lavorabilità per tutte le stagioni dell’anno;
•   Garanzia di 12 mesi dalla data di produzione;
•   Dal punto di vista ambientale si distingue per il riciclaggio delle materie prime costituenti e per l’assenza di solventi flussanti volatili; non rilascia sostanze inquinanti in acqua;
•   Può essere conservato e steso anche con temperature inferiori agli 0°C;
•   Non è sensibile all’aggressione dovuta ai sali disgelanti;
•   Non risente delle elevate temperature estive;
•   Una volta steso, anche senza preventiva rullatura, non aderisce agli pneumatici;
•   Non necessita di preventiva pulizia del manto stradale e non necessita di primer o emulsioni bituminose per aumentare l’adesione al ripristino;
•   Non necessita di compattazione specifica, ma può essere effettuata immediata apertura al traffico che da solo provvederà a sistemare il materiale facendolo aderire alla pavimentazione;
•   Può anche essere steso in buche con presenza d’acqua;
•   Possiede un’ottima resistenza all’azione dell’acqua;
•   Non unge i cassoni dei mezzi utilizzati per il trasporto e gli attrezzi utilizzati nella posa;
•   Le ottime caratteristiche di lavorabilità del materiale ne permettono la stesa senza dover applicare forza per la disgregazione del materiale;
•   Essendo costituito prevalentemente da basalto, possiede un’elevata resistenza alla frammentazione (Los Angeles) e allo slittamento;
•   La distribuzione granulometrica di cui è composto lo rende particolarmente appropriato anche per riparazioni di basso spessore (fino a 2 cm).

TABELLA REQUISITI

Condizioni di prova

Unità di misura

Valori richiesti

Costipamento 75 colpi per faccia

Contenuto di legante sull’inerte

%

4-7

Stabilità Marshall a 25°C a 1 gg.

kN

> 3

Rigidità Marshall 25°C a 1 gg.

kN/mm

> 1,5

Vuoti Marshall residui

%

< 10

Resistenza a trazione campione
Marshall indiretta a 25°C a 1 gg.

kPa

> 55

ASFALTO A FREDDO PERMANENTE IDRO-REATTIVO

DESCRIZIONE
Il conglomerato a freddo idro-reattivo è destinato alla riparazione del manto stradale in conglomerato bituminoso. Il prodotto è disponibile in diverse granulometrie, classificate a seconda della dimensione dell’aggregato maggiore:
•   0/4 e 0/8 mm per riparazione di buche di qualsiasi profondità, in qualsiasi condizione e di qualsiasi estensione, compresa la ricostruzione di colletti di riempimento intorno a botole e chiusini
•   0/2 mm, per riparazione di piccole abrasioni, spelature superficiali e piccole riparazioni in genere, quali riempimenti intorno a botole o chiusini di modesta profondità, riparazione di marciapiedi.

CARATTERISTICHE TECNICHE
L’asfalto a freddo idro-reattivo si applica a freddo ed è transitabile subito dopo la costipazione: una volta indurito, è equivalente a un “conglomerato a caldo” raffreddato e presenta un eccellente resistenza. Grazie all’assenza di solventi non si verificano gli spiacevoli fenomeni come lo scorrimento nei primi giorni e con alte temperature o la vetrificazione e conseguente sgranatura che interessano il tradizionale conglomerato a freddo. L’asfalto idro-reattivo è composto esclusivamente da materie prime ecologiche, pertanto non nuoce all’ambiente, è riciclabile e non contiene solventi volatili. Inoltre, il prodotto non è sensibile al gelo e può essere impiegato anche a temperature inferiori a 0°C.

APPLICAZIONE
PULIRE: La superficie deve essere pulita, liberata da elementi mobili e possibilmente asciutta o leggermente umida (il conglomerato può essere steso anche in caso di pioggia); normalmente è sufficiente che l’area da riparare sia stata accuratamente spazzata.

DISTRIBUIRE: Versare il conglomerato sulla superficie, distribuire con un rastrello o una cazzuola uno strato leggermente rialzato rispetto alla base (il prodotto ha un cedimento < 10%).

INNAFFIARE: Spruzzare abbondantemente con dell’acqua: ogni 25 kg di conglomerato è necessario circa 1 litro d’acqua (in caso di pioggia naturalmente non è necessario).
In caso di applicazione sotto 0°C, non è necessario spruzzare acqua, ma si deve tenere conto di un processo di indurimento più lento.

COMPRIMERE: In caso di piccole superfici è sufficiente comprimere energicamente il conglomerato, per quelle più ampie si consiglia di utilizzare una piastra vibrante o rullo.
È possibile riaprire al traffico immediatamente, in quanto il conglomerato non aderisce agli pneumatici; lo scorrere del traffico non danneggia lo strato appena compresso.

BITUME PER SIGILLATURE A FREDDO: APPLICAZIONE MANUALE

DESCRIZIONE
Bitume bi-componente da stendere a freddo per la sigillatura delle crepe del manto stradale. Si tratta di un sigillante bi-componente a base di bitume modificato.
La lavorazione viene eseguita interamente a freddo e sfrutta una particolare reazione di indurimento, che ha inizio al momento della miscelazione tra i componenti. Il bitume ha un tempo di circa 10 minuti per penetrare in profondità nella crepa e per aderire alle pareti sigillando la spaccatura per tutto il suo spessore.

L’impiego di questa tecnologia è ideale per la sigillatura di fessurazioni di pavimentazioni in conglomerato bituminoso o in calcestruzzo, per il ripristino dei giunti di dilatazione di ponti e viadotti, per la sigillatura e l’arresto degli ammaloramenti stradali cosiddetti a pelle di coccodrillo di piccola entità.
Il prodotto viene applicato attraverso macchine proporzionatrici appositamente progettate denominate Sealing Set.

Può essere usato a temperature esterne comprese fra +5 e 30°C; non è soggetto a shock termico quando entra in contatto con la superficie stradale fredda.
Nel caso in cui le fessure abbiano una larghezza/profondità superiori a 2 cm si consiglia l’utilizzo combinato del bitume e graniglia idonea.

Il sigillante è disponibile anche in kit pronti all’uso ed erogabili manualmente senza l’utilizzo di macchinari:
•   secchiello da 5 kg;
•   cartuccia da 950 gr.

VANTAGGI D’IMPIEGO
•   Il prodotto penetra molto più in profondità rispetto al bitume colato a caldo;
•   Rapida apertura al traffico grazie a una veloce reazione di indurimento (10-20 min.);
•   Massima penetrazione nella crepa (il bitume a caldo non penetra in profondità perché raffredda appena viene a contatto con la superficie da sigillare);
•   È utilizzabile anche a temperature prossime agli 0°C;
•   Ottima aderenza alla superficie da sigillare;
•   Elasticità dopo l’indurimento per seguire le contrazioni e le dilatazioni della superficie trattata;
•   Sicurezza per gli operatori (lavorazione a freddo e non a 170°C come il bitume a caldo tradizionale).

TABELLA REQUISITI
Proprietà Caratteristiche Riferimento Normativo
Aspetto Liquido pastoso
Proprietà Legante bi-componente reattivo da applicare a freddo. Bitume altamente modificato e reso liquido senza solventi
Punto di rammollimento > 90 °C UNI EN 1427
Elasticità Raabe 2 mm (-10 °C) SNV 671920
Peso specifico Ca 1,07 g/cm3 UNI EN 13880-1
Penetrazione cono a 25 °C 22 [1/10 mm] UNI EN 13880-2
Prova d’urto con biglie Herman ApprovatoH caduta: 4m – Temperatura: -20 °C UNI EN 1996-18
Aderenza al conglomerato bituminoso e calcestruzzo Totale

BITUME PER SIGILLATURE A FREDDO: APPLICAZIONE CON MACCHINA PROPORZIONATRICE

DESCRIZIONE
Sealing Set Pro è una macchina proporzionatrice semovente per la sigillatura delle crepe stradali, che permette di lavorare in strada con un limitato ingombro della corsia stradale. La sigillatura avverrà quindi in sicurezza e senza mettere alla prova la frizione del veicolo di trasporto.
Una volta in cantiere potrà essere impiegato anche ad altri scopi.

La sigillatura delle crepe avviene con l’impiego di un prodotto a freddo. Prima di versare il componente A nella macchina mescolare il materiale per alcuni minuti con un miscelatore elettrico.

Si consiglia di pulire le fessurazioni prima di effettuare la sigillatura; al termine del ripristino eventualmente cospargere della sabbia sopra il prodotto ancora in stato liquido.

CARATTERISTICHE TECNICHE
•   La macchina è a proporzione fissa;
•   Il sistema di pompaggio è movimentato da un motovariatore che permette di variare la quantità di prodotto erogato;
•   La macchina è alimentata da batterie, il motore installato ha lo scopo di ricaricare la batteria e va tenuto sempre acceso durante il funzionamento della macchina;
•   Un motore a benzina (potenza max 9,4 kW e coppia max 28,7 Nm);
•   Due pompe di dosaggio;
•   Due serbatoi, comp. A da 50 litri, comp. B da 15 litri;
•   Testa di erogazione;
•   Carrello di supporto per la testa di erogazione;
•   Staffa fissa per agganciare la testa di erogazione alla macchina e sigillare con un solo operatore;
•   Pressostati per controllo della pressione a blocco automatico;
•   Compressore per la pulizia mediante aria del miscelatore statico;
•   Kit regolazione temperatura di prodotto, comprendente fascia termica attorno ai serbatoi e alla tubazione per uniformare la temperatura del prodotto.

PESO

BASE ALTEZZA
400 kg 100×200 cm

163 cm

MALTA PREMISCELATA FIBRATA A PRESA RAPIDA

DESCRIZIONE
Malta premiscelata a presa rapida con fibre sintetiche ad alta resistenza, specifica per la posa di coronamenti stradali. Garantisce eccezionali risultati, sia per la sicurezza, sia nell’economicità e rapidità dell’intervento posa/sostituzione.

LA NORMA UNI/TR 11256:2007
Attualmente per l’installazione dei coronamenti stradali esiste una linea guida che fa riferimento alla norma UNI/TR 11256:2007.

CARATTERISTICHE TECNICHE
•   Denominazione prodotto (colore nero);
•   Unico componente (non è necessario posare prima la malta, attendere la presa, poi rifinire con tappetino di asfalto e successivamente sigillare i bordi di contatto con bitume modificato);
•   Non è necessario l’utilizzo di attrezzi specifici o di spessori in legno/mattoni (sono banditi dalla UNI/TR 11256) per tenere in quota il telaio durante il versamento della malta; la malta presentandosi in forma pastosa crea da sola il sostegno al telaio, uniformando l’appoggio al pozzetto. Non necessità di  cassettatura contenitiva;
•   Garanzia di stabilità e durata nel tempo grazie al corpo unico che si realizza tra malta, telaio e pozzetto, che deve essere in grado di assorbire i carichi distribuendoli al terreno circostante (nella maggior parte dei casi la rumorosità dei coperchi è causata da un inadeguato ancoraggio del telaio sulla testa del pozzetto che nel tempo provoca prima il distacco del telaio dal pozzetto, e poi il cedimento o la rottura del pozzetto con conseguente deformazione del telaio, con basculamento del coperchio);
•   Apertura al traffico stradale in tempi limitatissimi (dopo un’ora e mezza circa si riapre il traffico ai carichi pesanti);
•   Facilità di posa;
•   Riduzione costi dell’intervento derivati dai tempi di posa e materiale di consumo;
•   Applicabile anche in condizioni di freddo e umido;
•   Resistenza al sale antighiaccio, oli e idrocarburi;
•   Sacchi da 25 Kg;
•   Durata di 6 mesi nelle confezioni integre al riparo dall’umidità, conforme al D.M. 10.05.2004;
•   Resa per confezione 1,25mq per cm di spessore;
•   Temperatura inizio presa: a 6°C 20-30’, a 20°C 15-20’, a 30°C 5-10’.

MODALITA’ DI UTILIZZO
•   Acqua di impasto: 12-14%
•   Tempo di vita dell’impasto: 10 min.
•   Spessore minimo: 3 cm
•   Spessore massimo: 30 cm


TRAFFICO N. CAMION/GIORNO TEMPO DI RIAPERTURA AL TRAFFICO
BASSO <25 1h 30’
MEDIO 25-150 2h
INTENSO 150-2000 3h
ECCEZIONALE >2000 4h

GUARNIZIONE ANTIRUMORE BI-COMPONENTE

DESCRIZIONE
Guarnizione bi-componente applicabile in campo, appositamente studiata per ripristinare la stabilità dei chiusini ed eliminarne la rumorosità.
Il prodotto è fornito in KIT e comprende, oltre ai 2 componenti da miscelare, un tubetto di grasso ed una spatola per l’applicazione.

Disponibile in 2 versioni:
•   specifico per chiusini stradali;
•   specifico per chiusini a semi-coperchi triangolari per telecomunicazioni.

CARATTERISTICHE TECNICHE
Gli aspetti fondamentali del prodotto sono:

•   Supporto ammortizzante che si adatta in modo ottimale, in forma di pasta auto-indurente in barattolo;
•   Alto potere aggrappante;
•   Per chiusini e caditoie rumorosi di tutte le forme e dimensioni, su ogni tipo di superficie transitabile;
•   Elimina ogni rumore, è duraturo nel tempo;
•   Resiste al gelo ed ai sali sciogli-ghiaccio;
•   Posando il chiusino, la pasta si adatta automaticamente alle due superfici di contatto; in pochi minuti si crea così un’estesa base ammortizzante;
•   Non impedisce la pulizia del raccoglitore d’impurità o del sifone;
•   Quando il coperchio verrà riaperto l’inserto rimarrà aderente al telaio senza ostacolare l’ispezione e la funzionalità del chiusino/caditoia.

MODALITA’ DI IMPIEGO
•   Pulire e asciugare accuratamente il telaio del chiusino;
•   Applicare uniformemente il grasso sulle parti del coperchio a contatto con il telaio;
•   Versare il contenuto del recipiente “Indurente A” nel recipiente “Base A” e mescolare, fino ad ottenere un agglomerato pastoso. A quel punto proseguire l’operazione con molta energia per circa 2 minuti fino ad ottenere un composto fluido;
•   Lasciare riposare alcuni minuti (il prodotto aumenterà di volume);
•   Mediante la spatola in dotazione posizionare rapidamente tutto il prodotto sul bordo interno del telaio, in particolare negli angoli;
•   Attendere 2/3 minuti;
•   Posizionare il coperchio e pressare verticalmente;
•   È consigliata la riapertura al traffico dopo almeno 30 minuti.

Utilizzare a temperature ambiente superiori a 5°C.

SISTEMI DI SOLLEVAMENTO: APRI CHIUSINI MAGNETICI

DESCRIZIONE
Gli apri chiusini magnetici con relativi accessori rappresentano il più moderno ausilio nelle operazioni di apertura di chiusini, griglie, coperchi e caditoie. I sistemi sono concepiti sul principio di fornire un’attrezzatura leggera, dalle dimensioni contenute e facilmente trasportabili anche su piccoli veicoli da lavoro.
Realizzato per il sollevamento di chiusini di qualsiasi forma e dimensione, il sistema è la sintesi di versatilità, efficacia, semplicità e garanzia di sicurezza.

L’attrezzatura ottempera e consente di soddisfare e ridurre al minimo i rischi derivanti dalla movimentazione manuale dei carichi.

GAMMA BASE

XT1 NANO – ALZA CHIUSINI COMPATTO
Apri chiusini magnetico pieghevole, ultra leggero, compatto, ideale in applicazioni rapide e multiple di sollevamento di coperchi medio/pesanti (max 230 Kg). Il sistema è dotato di magnete al neodimio di ultima generazione protetto da una lamina di acciaio che impedisce crepe e rotture.

 

 

CL10 – ALZA CHIUSINI UNIVERSALE
Modello universale con base rettangolare adatta al sollevamento, spostamento e riposizionamento della maggior parte di chiusini, caditoie, griglie in ghisa e materiali ferrosi (max 400 Kg).

 

 

APS80 – LEVA PIEGHEVOLE CARRELLATA
Leva pieghevole carrellata, progettata per l’uso con gli apri chiusini magnetici e loro accessori in operazioni e apertura di chiusini che non hanno particolari problematiche di sollevamento.

PRODOTTI TRATTATI:

  • Guaina ANTI-PUMPING
  • Asfalto a freddo semi-permanente fibrato
  • Asfalto a freddo permanente idro-reattivo
  • Bitume per sigillature a freddo
  • Guarnizione antirumore bi-componente
  • Malta premiscelata fibrata a presa rapida
  • Sistemi di sollevamento: apri chiusini magnetici
  • Soluzioni per la viabilità (microtappeto, …)

PRODOTTI PER LA MANUTENZIONE STRADALE

Hai bisogno di assistenza o di un preventivo personalizzato?